Archivio dell'autore: admin

Festa della mamma le azalee in piazza

Storia della festa della mamma

Una data assolutamente da non dimenticare: il 14 maggio, giornata dedicata alla mamma.

L’origine della festa della mamma è molto antica, in Italia, ogni anno, si celebra nella seconda domenica del mese di maggio. Nella sua giornata si vuole universalizzare l’amore come esaltazione del sentimento rivolto alla mamma, a tutte le mamme, generatrici di vita e simbolo assoluto di maternità e di vita.


Un tributo dovuto e romantico, frutto del più grande amore universale, quello tra madre e figlio, legame indissolubile per tutta la vita, incontestabilmente sublime nella sua purezza ideologica.
A tal proposito, bellissima poesia di Tagore, recita questa dolcissima frase:
‘Il bambino chiama la mamma e domanda: Da dove sono venuto? Dove mi hai raccolto? La mamma ascolta, piange e sorride mentre stringe al petto il suo bambino: Eri un desiderio dentro al cuore”.


Quanta dolcezza nelle parole di Gurudev, il soprannome affettuoso con cui in India veniva anche chiamato Tagore, perché l’amore materno è incondizionato e capace di porgere il proprio effetto e perdono con enfasi e naturalezza.

Le Azalee della Ricerca

Come ogni anno l’AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) dedica a questa giornata la sua importante iniziativa delle Azalee della Ricerca. Nelle piazze più importanti delle piccole e grandi città italiane, centinaia di volontari ti aspettano con questa meravigliosa pianta.

 

Non banale perché proprio nel significato dell’azalea, pianta colorata e odorosa appartenente al genere botanico dei rododendri, si fonde il concetto assoluto di maternità: nel linguaggio floreale, sia in Oriente che in parte dell’Occidente, l’azalea è proprio il fiore e la pianta nella quale ritrovare la purezza della maternità, della femminilità, l’amore più puro ed assoluto che possa esistere. 


I fondi raccolti da AIRC sono fondamentali nel sostenere la ricerca in ambiti di cura delle patologie oncologiche, ma ancora di più, fondamentali nelle campagne di prevenzione rivolte soprattutto all’universo femminile.

 

Grazie alla ricerca è stato possibile diminuire l’incidenza del cancro nelle percentuali e nelle fasce femminili di ogni età, tumori importanti per i quali, negli ultimi anni, è aumentata la possibilità di guarigione, e di poter vivere con maggiore serenità questa fase delicata della vita.

 


Chi sta con AIRC?

Nel mondo dello spettacolo, della cultura e dello sport, il messaggio AIRC è stato ben recepito ed accolto con grandi entusiasmi nel porgere la propria immagine come testimonial dell’Azalea della ricerca.

Antonella Clerici, Maddalena Corvaglia, Geppi Cucciari, Caterina Caselli, Elisa, Mara Maionchi, Flavia Pennetta e tante altre donne testimonial, con un sorriso, reggendo la famosa azalea protagonista di questa giornata d’amore e solidarietà, invitano noi tutti ad un pensiero rivolto alla donna nella sua grande forza morale ma anche nella sua fragilità in particolari contingenze della vita.

 

AIRC invita tutti voi a pensare a questa giornata della festa della mamma con amore ma anche con senso di responsabilità e di sentimento rivolto alla solidarietà nella certezza che sostenendo la ricerca si renderà il cancro sempre più curabile.

Gres Porcellanato: caratteristiche, messa in posa e resa estetica

Versatile, compatto ed impermeabile, il gres porcellanato è una particolare ceramica compatta composta da un supporto che garantisce resistenza alle abrasioni, al calpestio, agli urti, alla compressione, all’usura, ai prodotti chimici ed agli agenti atmosferici, ed una parte smaltata, che conferisce compattezza ed grande impatto estetico.

Adatte per pavimenti e rivestimenti a parete sia in interni che in esterni, le piastrelle in gres porcellanato vengono ottenute miscelando vari materiali e materie prime, quali argille ceramiche, feldspati, caolini e sabbia. Le varie componenti vengono macinate, atomizzate, pressate e sottoposte a cottura in forni ad alte temperature. È proprio il processo di cottura a determinare la formazione di uno strato di ceramizzazione in superficie, che rende le piastrelle impermeabili, durature e resistenti all’abrasione.

Le piastrelle in gres porcellanato possono avere varie dimensioni e forme. In commercio sono disponibili di forma quadrate, rettangolare e romboidale, mentre lo spessore varia dai 7 ai 16 millimetri. Sono poi disponibili lastre di gres porcellanato sottile eco-compatibili, dello spessore di soli 3 millimetri e realizzate con materie prime riciclabili. Il mercato del gres cerca costantemente di adeguarsi alle nuove esigenze ed ai gusti estetici attuali, proponendo dimensioni variabili e veri e propri listoni. Il gres può anche essere lavorato a specchio.

Uno dei materiali dalle migliori caratteristiche prestazionali, il gres porcellanato si contraddistingue per la sua grande versatilità estetica. Con il gres porcellanato è possibile riprodurre qualsiasi tipo di superficie, dal legno alla pietra, dal marmo al cotto, conferendo agli ambienti la stessa valenza estetica e lo stesso effetto garantito dai materiali originali. Per farvi un’idea, vi invitiamo a consultare il catalogo dei rivestimenti in Gres Porcellanato Cerdisa, prestigioso marchio italiano fondato nel 1959 che fu tra i primi a produrre gres fine porcellanato. Il gres porcellanato, costituito da un composto omogeneo in cui l’intero spessore viene colorato a seconda della tinta scelta, permette di avere una casa di tendenza senza dover spendere cifre esorbitanti.

La messa in posa del gres può avvenire con malta cementizia o collanti. Per la messa in posa con malta, occorre, innanzitutto, pulire il piano di posa, preparare la malta e predisporre i giunti relativi alla malta ed alle piastrelle. Bagnate il piano di posa e stendete la malta. Dopodiché, cominciate con la posa del gres dal centro della stanza. Procedete poi con la sigillatura dei giunti con boiacca o malta. Eseguite un controllo di battitura provando a sollevare la piastrella per testare l’aderenza alla malta. Prima di calpestare le piastrelle, si consiglia di attendere almeno tre giorni.

Per la messa in posa del gres con i collanti, invece, stendete la colla e procedete velocemente con la posa delle piastrelle, esercitando una certa pressione al fine di farle aderire meglio. Per la stuccatura delle fughe occorre attendere che la colla sia indurita.

La pulizia dei pavimenti in gres porcellanato è estremamente semplice e non richiede l’utilizzo di prodotti o attrezzi specifici. In caso di macchie, non dovrete fare altro che applicare uno smacchiatore senza acqua direttamente sulla macchia e, una volta asciugato, rimuoverlo con una spugna inumidita.

Giganti della Strada, il magazine del trasporto su gomma

Un sito che contiene news, articoli e informazioni sempre aggiornate sul trasporto su gomma e su tutte le norme in materia: si tratta di Giganti Della Strada, raggiungibile all’indirizzo www.gigantidellastrada.it, destinato a diventare un punto di riferimento per tutti coloro che cercano novità per ciò che riguarda il settore dell’autotrasporto. Il magazine online include articoli dedicati agli ultimi modelli di camion e veicoli industriali, ma anche descrizioni e anticipazioni a proposito dei più importanti eventi del settore, tutte le innovazioni relative alla sicurezza stradale e, soprattutto, le ultime notizie su norme vigenti e su norme in fase di approvazione.

I visitatori di questo magazine trasporto su gomma hanno anche la possibilità di ricevere gratuitamente, una volta alla settimana, i migliori articoli pubblicati, semplicemente accettando di sottoscrivere la newsletter e ricevendo, tra l’altro, un coupon utile per non pagare le spese di spedizione per l’acquisto di ricambi per i veicoli industriali dal sito Rrudforce.it.

Il sito prevede la presenza di una serie di sezioni informative – dall’attualità alle normative, dalle prove su strada dei veicoli agli eventi – che si fanno apprezzare per la chiarezza dei contenuti testuali esposti. Tutte le news, naturalmente, possono essere commentate, così che i lettori possano dare vita a una community di valore in cui lo scambio di informazioni e di parere costituisca un ulteriore arricchimento e fornisca contributi in più ai lettori e ai visitatori. Tutti gli aggiornamenti a proposito delle norme in vigore sono curati per fare sì che chi viaggia in strada abbia la certezza di farlo rispettando le regole e in condizioni di totale sicurezza, mentre la sezione che accoglie le anticipazioni, le descrizioni e le recensioni dei modelli più recenti di veicoli industriali e di camion è dedicata a chi vuole essere sempre informato sui mezzi di trasporto in circolazione.

In sintesi, grazie a Emporio Rossi tutti gli addetti al settore dell’autotrasporto possono contare su Giganti Della Strada, un portafoglio di news, aggiornamenti, opinioni, consigli e informazioni importanti che consente di beneficiare di una panoramica sempre ricca e completa di tutto ciò che ha a che fare con la realtà dei trasporti.

Juan Carlos Marzi: un 2016 tra matrimoni e sociale

Quando ci si sposa è molto importante scegliere il fotografo di matrimonio perfetto, che sappia rendere al meglio l’atmosfera di quella giornata speciale. Juan Carlos Marzi è senza dubbio il professionista ideale a cui rivolgersi.

Marzi ha pubblicato da poco le anteprime dei suoi scatti relativi ai matrimoni che sono stati celebrati durante il 2016. Come si nota, molte foto sono di coppie giovani, è un segno positivo di rivalutazione del matrimonio tra i nati dagli anni ’80 in poi. E già da queste immagini si può notare la classe del fotografo matrimonio spilimberghese, dotato di abilità e di grande fantasia.

Juan Carlos Marzi è un esperto nell’immortalare gli sposi nel giorno più bello della loro vita. Ma la sua attività non si ferma ai matrimoni. Il 2016 è stato un anno davvero fortunato e ricco di soddisfazioni per lui. Molti sono infatti i progetti coi quali è stato chiamato a collaborare.

Marzi ha scattato le foto per il calendario di Spilimbergo, i cui proventi andranno alla scuola elementare locale. Il calendario è in vendita nelle edicole di Spilimbergo e anche presso l’ottica Borghesan. Un altro calendario per il quale Marzi ha lavorato è quello dell’associazione Dottor Sorriso.  Questa Onlus gli ha rinnovato la fiducia per il quarto anno di seguito, e beneficerà della sua abilità tramite le vendite del calendario.

Anche la Little Piano School di Udine ha scelto Juan Carlos Marzi per fotografare i propri allievi, che studiano pianoforte seguendo un metodo molto innovativo.

Come si vede, il fotografo spilimberghese si muove su più fronti ed è pronto a farlo anche nel 2017. E’ fondamentale scegliere il miglior fotografo per il proprio matrimonio, perciò, visto che molti sposi decideranno già nei primi mesi dell’anno, è questo il momento giusto per contattare Juan Carlos Marzi, chiedergli un preventivo, osservare il suo lavoro e prenotarlo per tempo. E’ lui la scelta da fare.

Elisabetta Franchi nuove proposte abiti

La nuova collezione autunno-inverno 2016-17 firmata da Elisabetta Franchi propone alle donne abiti particolarmente audaci, soprattutto quelli in formato mini, ideali per mettere in risalto le proprie forme e apparire sempre giovani, eleganti e glamour al punto giusto, grazie anche a colori sgargianti e fantasie del tutto originali.

Abiti a ruota e a tubino della nuova collezione Elisabetta Franchi

Un esempio pratico di quanto descritto poco fa è l’abito denominato “ricamo stelle”, si tratta di un modello a ruota lavorato in duchesse di raso, che risulta molto romantico e che veste con una notevole femminilità in virtù di una silhouette stretta in vita, con colore di base bianco e fantasia dotata di stelline colorate.

Un altro modello è quello denominato “asimmetrico con stampa riga“, che richiama vagamente il mondo del circo vista la sua vivacità, l’abito è dotato di basi davvero vibranti e stampa a riga di colori rosso e blu, per uno stile moderno agevolato da una scollatura sul petto in grado di esaltare le vostre forme. Un altro abito particolare è quello con ricamo animalier, che tramite colori davvero sgargianti, quali l’azzurro oceano della parte inferiore o le paillettes dall’effetto animalier ricamato nella parte superiore, rappresenta una vera e propria arma di seduzione.

Una forma più classica, ma dalla seduzione garantita, è quella rappresentata dall’abito “maglia con trasparenze”, questo perchè garantisce una silhouette fasciante e ricca di inserti trasparenti, per quello che in sostanza è un abito a tubino che mette il color nero a disposizione delle vostre forme, stesso discorso per il tessuto che in quest’ottica fa la sua parte, così come le fasce sagomate in grado di creare un motivo intrigante.

Da notare anche l’abito “ricamo degradè”, si tratta di un abito decisamente appariscente perchè realizzato in tulle con l’arricciatura centrale, ma soprattutto uno scintillio costante rende il vestito inconfondibile e glamour, per un modello ideale da indossare ad un cocktail party.

Abiti più lunghi della nuova collezione Elisabetta Franchi

Si parte dall’abito “stampe riga con frange”, si tratta di un vestito i cui colori di base sono il bianco e il nero, che si contraddistingue per essere interamente ricoperto di frange, inoltre la presenza di stampe rigate a la lunghezza che arriva fin oltre il ginocchio lo rendono del tutto particolare e indubbiamente fascinoso.

Non passa inosservato anche l’abito “svasato stampa Animalier“, un vestito unico che con i colori tipici di una giraffa, si caratterizza per un taglio decisamente glam, inoltre con i suoi colori molto vivaci riesce a farsi notare e risaltare nel grigiore tipico dell’inverno, grazie alla sua stravaganza e al suo stile in grado di valorizzare le vostre gambe e le braccia che restano rigorosamente scoperte.

Infine, relativamente agli abiti più lunghi e che coprono il corpo femminile fino ai piedi, ecco un modello “lungo drappeggiato“, per un’eleganza alternativa unita ad un colore total black ideale per una serata indimenticabile, grazie al lavoro di Elisabetta Franchi su questo vestito si crea un effetto glitter giocando con il riflesso della luce, per un fascino seduttivo sempre garantito.

Dentisti italiani: Bologna la città più cara secondo l’indagine di Altroconsumo

Sappiamo bene che i prezzi del dentista sono molto variabili relativamente alle città italiane. Il costo del dentista varia in base ad una serie di fattori differenti, che variano in base alle spese imposte dalle singole regioni (ricordiamo che chi controlla la sanità, in Italia, non è lo stato ma sono le regioni), agli affitti, al costo dei materiali e dei servizi stessi.

Altroconsumo ha condotto, un paio di anni fa, un’indagine approfondita per studiare quali sono i costi dei dentisti italiani, e il responso è stato abbastanza chiaro: la città meno costosa in assoluto è Napoli, mentre i più costosi in proporzione sono i dentisti Bologna, la cui parcella può arrivare fino al 20% in più rispetto ai colleghi campani.

Le differenze tra le città ci sono, anche se non sono così alte, visto che il divario tra la città più costosa e quella meno costosa, al confronto, è di “solo” il 20%, cioè non una cifra così alta da giustificare un viaggio per effettuare le cure odontoiatriche in un’altra città; l’indagine ha portato alla seguente classifica:

  • Napoli sarebbe la città meno cara del nostro paese, che è stata presa come “standard” per capire il costo maggiore delle altre città.
  • Roma si trova in seconda posizione, con i prezzi che aumentano dell’8% rispetto al capoluogo campano;
  • Torino si trova poi subito dopo, con i prezzi medi superiori del 2% rispetto a quelli di Roma, quindi il 10% in più;
  • Troviamo poi Bari, i cui prezzi sono superiori al 12% rispetto a quelli di Napoli;
  • Si prosegue poi con Milano, i cui prezzi medi aumentano di circa il 16% rispetto a quelli proposti a Napoli;
  • Infine la classifica termina con il capoluogo emiliano, Bologna, dove i prezzi sono superiori del 21% rispetto a quelli di Napoli, che si conferma, secondo questa indagine, la città più cara del nostro paese.

Bisogna dire che questo, ovviamente, è un controllo eseguito a campione, ovvero i giornalisti hanno contattato diversi studi odontoiatrici ed hanno chiesto il costo necessario per eseguire alcune delle prestazioni standard. Studi del genere purtroppo non sono stati ripetuti, per cui lo scenario potrebbe essere cambiato in questi ultimi anni; bisogna considerare anche la nascita delle cliniche Low Cost, che si stanno diffondendo un po’ in tutta Italia e che permettono di avere prezzi migliori per quanto riguarda le cure odontoiatriche.

Da notare anche un altro aspetto: i singoli dentisti possono applicare prezzi più o meno costosi anche in base alle loro personali esigenze, per cui è possibile che due dentisti che si trovano a pochi chilometri di distanza propongano costi anche molto differenti tra loro, e non sarebbe una cosa così strana.

Bisogna per questo ricordare che l’ANDI, l’Associazione Nazionale Dentisti Italiani, rilascia ogni anno un documento che si chiama Tariffario ANDI, che è liberamente consultabile da tutti per conoscere i prezzi medi applicati dai dentisti in Italia per ogni singola prestazione.

Questo documento è molto importante, perché permette sempre di sapere, in relazione al preventivo che ci è stato fatto, se il dentista che ce lo ha fatto è in linea con la media italiana, se è troppo costoso o se è particolarmente economico. Usarlo significa riuscire a capire il prezzo effettivo della prestazione e quindi di valutare oggettivamente i preventivi proposti dai dentisti.

Vi vogliamo segnalare infine degli studi dentistici, Dentista.tv,  molto professionali presenti in tutto il territorio nazionale a dei prezzi davvero competitivi.