Archivio della categoria: Cinema e Televisione

I migliori 6 film e telefilm per NERD degli ultimi tempi

Se per stasera hai deciso da bravo NERD di startene calmo e tranquillo a casa a goderti la poltrona e una RedBull, se hai finito già da tempo l’intera serie di Lost e tra i programmi tv di oggi non c’è nulla che ti piaccia poi così tanto, questa lista potrebbe essere ciò che ti salverà la serata. Invita amici (e ragazze sexy se per assurdo dovessi conoscerne qualcuna) e da il via ad una memorabile serata a base di film. Le serie tv elencate poi potresti pur sempre godertele da solo in santa pace.

 

The Big Bang Theory – E’ la migliore sitcom di sempre (in onda spesso su Italia2) che gioca moltissimo sugli stereotipi che in questi anni ci siamo costruiti sul mondo dei NERD. Spesso ovviamente non si tratta solo di stereotipi, ma è ovvio che l’autoironia non guasta mai. Il successo di questo telefilm è dovuto proprio al fatto che i 4 strampalati amici giocano ruoli reali ma portati all’esasperazione. Chi non vorrebbe vivere le loro divertenti avventure??

 

Silicon Valley – Una nuovissima serie tv prodotta da HBO giunta ancora alla seconda stagione (fortunatamente è stato già firmato il terzo contratto per la nuova attesa stagione del 2016). I protagonisti sono dei giovani NERD alle prese con il loro futuro. Giunti alla Silicon Valley ognuno di loro ha in progetto la realizzazione di un programma o di un’app che permetta a tutti loro di cambiare radicalmente la loro vita, ma purtroppo le difficoltà sono sempre ben nascoste dietro l’angolo e lo spazio che separa i loro sogni dalla realtà si fa sempre più stretto e lungo. C’è solo una pecca per i più avidi: ogni episodio dura circa 20 minuti e ciascuna stagione è costituita da solo 9 episodi.

 

Il trono di spade – Ancora una volta una serie tv che si è piazzata nel cuore di numerosi secchioni e geek del mondo. Perché? Perché in questo racconto c’è di tutto: ambientazioni fantasy, intrighi politici, favoritismi reali, odio, amore e sesso. Una sorta di “Signore degli anelli” ma con molto più sesso (anche saffico) e molti più intrighi in pieno stile House of Cards (altra serie di successo di questi anni).

 

Source Code – Jake Gyllenhaal fa strage di cuori non solo di giovani donzelle che ahinoi si lasciano abbandonare al suo dolce sguardo, ma anche di – in questo caso – giovani programmatori dediti più alla realtà virtuale che a quella reale. Protagonista di questo film è un giovane soldato che deve vivere più e più volte un atroce attentato terroristico avvenuto su un treno grazie ad una tecnologia che gli permette di collegarsi ad una simulazione virtuale. Un thriller fantascientifico che vi farà restare incollati allo schermo fino all’ultimo fotogramma.

 

MatrixMatrix, Matrix Reloaded e Matrix Revolution sono i 3 film di un capolavoro fantascientifico cominciato nel lontano 1999 ma ancora tutt’ora moderno e attendibile. Il capitano Morpheus è alla ricerca dell’Eletto ovvero l’uomo designato dal fato per salvare l’umanità dall’estinzione. Gli esseri umani sono infatti tenuti prigionieri all’interno di una realtà virtuale da temuti robot che li usano come loro personali batterie. Dopo aver visto l’intera trilogia avrete serie difficoltà a distinguere la realtà dalla finzione. Dopo tutto, cosa vuol dire “reale”?
Spiderman – Anche qui una trilogia cominciata nel 2002 realizzata da Sam Raimi conosciuto più che altro per le sue opere horror. Il prodotto confezionato è davvero carino e ben fatto. Anche se si discosta un po’ dalla storia originale del fumetto, non ne resterete per niente insoddisfatti perché Peter Parker verrà rappresentato come il classico ragazzo della porta accanto facendoci credere per un attimo che chiunque tra noi possa indossare una maschera e andare in giro nel quartiere a combattere la criminalità. Dopo tutto, a chi non piacerebbe essere un supereroe almeno per una volta?

Cuore Ribelle, la nuova soap spagnola

Conosciuta in Spagna con il titolo di Bandolera, Cuore Ribelle è la soap opera spagnola che ha anticipato il successo di un altro format iberico Il Segreto, grazie al connubio tra una suggestiva ambientazione storica e una dinamica drammaturgia impreziosita da dialoghi tipici del melodramma romantico.

Ma il successo di Cuore Ribelle è da rintracciare nell’avvincente soggetto narrativo che vede come protagonisti due giovani, Sara e Miguel, il cui amore spesso contrastato, osteggiato e combattuto sarà la forza motrice di tutta la telenovela, dato che i due appartengono a due classi sociali opposte che di regola sono messe l’una contro l’altra. Da un lato quindi il mondo scaltro e ingannevole dei banditi di cui Sara fa parte e dall’altro il mondo giusto e leale di Miguel, un membro della Guardia Civile che combatte per difendere ideali puri e genuini di  responsabilità civile.

La morte improvvisa di quest’ultimo rivoluzionerà non poco l’andamento narrativo della telenovela che non sarà più indirizzata verso l’atteso trionfo dell’amore da parte dei due protagonisti, come di solito accade in questi tipi di format, ma verso un rinnovato senso di giustizia che porta la bandita a scovare le trame oscure e segrete di coloro che dovrebbero essere un modello di giustizia , e cioè i membri della Guardia Civile e che invece sono i primi a macchiarsi di terribili omicidi come quello di Miguel, ucciso perché contrario ai metodi oppressivi  e coercitivi del corpo militare di cui faceva parte.

Accanto alla storia principale gravitano una serie di storie parallele come quella delle prostitute che lavoravano nella locanda della Mana o come quella legata alla paternità di Don German, i cui figli il dispotico Alvaro, l’ingenua Eugenia e il rispettabile Roberto saranno al centro di una serie di conflitti in cui si metterà in gioco l’amore in tutte le sue sfumature.

Fonte: Anticipazioni Cuore Ribelle

TV: Ecco i Nuovi Volti su cui Punta Rai Uno

Il futuro di Rai Uno sembra essere molto legato al passato, questo perché ha affidato tutto il palinsesto a degli uomini che hanno fatto la storia della televisione italiana: Claudio Lippi, Giancarlo Magalli e Maurizio Costanzo; la scelta dell’emittente dipende tutta dal fatto che è meglio affidarsi a volti già noti piuttosto che rischiare con delle novità o ipotetici esperimenti, che sarebbero molto rischiosi per l’audience di Rai Uno.

Rai Uno sta provando a rinnovarsi ripescando però alcuni personaggi noti che magari non si vedono in tv da un po’ di tempo, ma che rappresentano comunque un’ottima garanzia per la riuscita di vari programmi; i tre personaggi nominati in precedenza, si sono presi un periodo di pausa dai programmi televisivi delle fasce orarie più importanti, e solo ora torneranno con dei programmi molto particolari nella prima serata della Rai.

Ad esempio Claudio Lippi ha saputo all’ultimo momento che condurrà il programma Punto su di te, che originariamente era stato proposto ad una donna dello spettacolo come Paola Perego che poi per paura che il programma non funzionasse ha rinunciato a condurlo all’ultimo minuto; dovrebbe essere a metà tra I raccomandati e Campanile sera, dove la Rai ha deciso di puntare anche su una donna molto apprezzata dal pubblico come Elisa Isoardi (lei infatti ha dimostrato già la sua grande vena comica in un altro programma di Rai Uno).

Magalli invece, tornerà dopo diversi anni su Rai Uno per condurre il programma Mi gioco la nonna, chiamato così perché mentre due famiglie si sfideranno a colpi di logica ed abilità potranno giocarsi in qualunque momento la nonna che fungerà come un jolly; lo stesso Magalli poi, dovrebbe essere impegnato anche in un altro programma chiamato spietati insieme a Tullio Solenghi e Maurizio Costanzo che si metterà in gioco in un ruolo in cui difficilmente l’abbiamo visto in tv. Gli altri presentatori come Antonella Clerici verranno abbandonati da Mamma Rai? Assolutamente no: la Clerici tornerà a condurre Ti Lascio una Canzione, Frizzi lo show matrimoniale Per tutta la vita e Carlo Conti riproporrà tale e quale.

Quest’anno viene riproposta ancora la gara di ascolti tra la Rai e le reti Mediaset: riusciranno i veterani della Rai a prevalere su quelli di Mediaset? Questo lo diranno solamente gli ascolti che ogni programma registrerà; ciò che è certo però è che la Rai vuole mandare il più tardi possibile i propri presentatori in pensione, questo principalmente perché lo scopo dell’emittente è quello di conquistare il pubblico delle famiglie ed anche degli anziani, l’intrattenimento goliardico è ciò che serve e vogliono attualmente gli italiani in tv.

Questi sono solamente alcuni dei programmi che ci aspettano per quest’autunno visto che ora che sta arrivando l’estate tutti i nuovi programmi saranno sospesi; c’è da attendersi certamente una risposta a livello di nuovi programmi proposti da Mediaset, la concorrenza sarà molto serrata.

Nonostante il fatto che i presentatori non sono nuovi c’è da scommettere che questa potrebbe essere una scommessa vincente, sono tre programmi del tutto diversi tra di loro ma che mirano a divertire il pubblico di tutte le età con diverse forme di intrattenimento; l’uso poi di personaggi non molto abituati a situazioni di tipo goliardico rende il tutto ancora più interessante perché sono proprio loro i primi a mettersi in gioco per cercare di divertire il pubblico.

Bisogna aspettare l’autunno per vedere come andranno tutti i nuovi programmi del palinsesto Rai: le sorprese saranno moltissime, anche se i protagonisti saranno quelli di grande esperienza nel mondo della televisione.

Via

Le foto di Belen Rodriguez

Online non trovare le foto di Belen Rodriguez è praticamente impossibile, infatti, non esiste un portale che non ha le immagini di questa show girl. Nel mondo del gossip le foto di Belen Rodriguez stanno fancendo il giro del mondo, soprattutto dopo la dichiarazione di essere incinta.

Non lo sapevate? Pare che Belen Rodriguez attenda un bambino di Fabrizio Corona, per questo motivo il mondo gossip non si è dato pace e sono state pubblicate tantissime foto. La show girl, donna innanzitutto, è molto apprezzata in tutto il mondo ma anche nel settore della televisione.

Infatti le foto riguardano qualsiasi aspetto della vita di una show girl. Non manca al possibilità di accedere ad articoli gossip ad essa dedicati. La possibilità di accedere a qualche foto è tantissima, per questo motivo è arrivato il momento di analizzare nel dettaglio la possibilità di conoscere ogni singolo dettaglio della sua vita.

Il mondo del gossip non fa altro che parlare di Belen Rodriguez, ecco perché alcune persone sono stufe di sentir parlare di lei.


Palinsesti pronti, contratti ancora no. Programmi in bilico e conduttori in forse

La RAI, orfana di Michele Santoro e Anno Zero deve cercare, in extremis, di far firmare Fabio Fazio e Giovanni Floris, i cui contratti sono prossimi alla scadenza. Intanto lo spettro di La7 aleggia su Viale Mazzini.
Quanto valgono i programmi che la Rai sta cercando di mantenere nel proprio palinsesto? Parliamo in termini di ascolti: a parte anno Zero che ha portato a Rai2 una media di 5,4 milioni di spettatori nelle sue 33 puntate della stagione 2010-2011, Ballarò, Che tempo che fa e Report si posizionano davanti a tutti gli altri programmi d’informazione, con uno scarto notevole.

Il programma di Floris vanterebbe una media di 4.5 milioni di ascolto in 36 puntate, con uno share del 16.5%. La trasmissione di Fazio, da parte sua, ha un ascolto medio di 3.6 milioni e una quota del 13.9% nelle 63 puntate. Report si è posto ad una media di 3.4 milioni, facendo registrare uno share del 13.3&. Se questi programmi passassero su La7, come si comporterebbero? Difficile dirlo. Ci sono diversi elementi da valutare e variabili che potrebbero spostare l’ago della bilancia, tra cui l’abitudine di ascolto della rete, il suo posizionamento sul telecomando tra digitale e analogico e la copertura della rete stessa. Da non trascurare che, spesso, è difficile per un conduttore riuscire a “traghettare” il proprio pubblico su un’altra emittente. Certamente La7, da rete semigeneralista, si sta convertendo in tematica, puntando sull’informazione. Potrebbe anche raddoppiare gli ascolti con Santoro e magari anche con Fazio, arrivando a toccare una percentuale (quel 7%) che la porterebbe in competizione non solo con Rete4 e Itali 1 ma anche con Rai2 e Rai 3. Nella stagione 2010-2011 La7 ha registrato un aumento di share del 28.3%, grazie anche al Tg di Enrico Mentana.
La Rai si trova in una situazione di bilancio non certo florida. Fazio è costato 10 milioni, ma ha anche dato introiti commerciali per 17.6 milioni. Le 33 puntate di Ballarò dello scorso anno sono costate 3.4 milioni: la pubblicità, in cambio, ne ha portati più del doppio. I ricavi di Report sono stati pari a 4.3 milioni, rispetto a 2.5 milioni di costi.
Difficile pensare che la Rai possa rinunciare a questi programmi e che senza Santoro, Fazio o Floris possa continuare ad essere fortemente competitiva rispetto a Mediaset.


L’isola dei Famosi: la vita di Magda Gomes

Magda Gomes racconta la storia della sua infanzia a l’Isola dei Famosi 8 nella  sesta puntata dove sarà poi elimitata insieme a Raffaele Paganini. La naufraga racconta la storia della sua infanzia:  la vita semplice di una ragazza che ha avuto un’infanzia difficile ma allo stesso tempo felice. In un collegamento video si vede l’esultanza dei parenti.