Archivio della categoria: Dalle Regioni

Profughi: dalla Valle d’Aosta disponibilità ma no alle tendopoli

Il Presidente della Regione  Valle d’Aosta Augusto Rollandin ha preso parte a Roma alla prima riunione della Cabina di regia, convocata dai Ministri dell’Interno Roberto Maroni e per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, sull’emergenza immigrazione, alla presenza del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

«Nel corso dell’incontro – spiega il Presidente Rollandin – abbiamo ribadito l’impegno preso e la disponibilità ad ospitare i profughi, con le modalità già definite. Ci siamo espressi invece contrariamente sull’opportunità di fare tendopoli per i clandestini. Il Governo incontrerà lunedì i rappresentanti tunisini per poi riaggiornare il tavolo dell’emergenza. Sarà quella l’occasione per riaffrontare la questione».


Olimpiadi italiane di Astronomia

E’ stata approvata la partecipazione dello studente  Ludovico Machet, della scuola Binel-Viglino di Pont-Saint-Martin, in Valle d’Aosta, alla finale nazionale della Xa edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia, che si terrà a Reggio Calabria il 16, 17 e 18 aprile 2011.
E’ stata adottata la procedura a “regia regionale” per la presentazione, da parte delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado, dei progetti sperimentali Stage per studenti – anno 2011, rivolti a giovani frequentanti scuole secondarie di secondo grado pubbliche e paritarie, nell’anno solare 2011.

Wikileaks ed estradizione di Julian Assange

 

Inizia oggi a Londra il processo che avrà l’onere di stabilire se accogliere o respingere la richiesta di estradizione avanzata dalla Svezia a carico del fondatore di WikiLeaks, l’ormai famoso  Julian Assange. La cosa strana è che nonostante le accuse a suo carico siano pesantissime, si parla infatti di molestie sessuali, queste accuse non si sono mai tramutate in una vera e propria incriminazione.

Se avete approfondito la cosa nei dettagli vi accorgerete che la cosa puzza molto. E’ chiaro che i governi di tutti i paesi osteggiano questa pratica di divulgazione di documenti riservati che potrebbe fare scuola. I legali di Assange hanno comunque detto che se perderanno faranno ricorso.

Intanto Assange rilascia interviste e proprio in una di queste interviste (rilasciata al quotidiano Leggo), ha dichiarato che presto cisaranno nuove rivelazione sul nostro paese.

 ”Berlusconi, ed altri in posizione di potere in Italia – ha dichiarato – dovrebbero fare molta attenzione al fatto che la loro vita privata corrisponda a quella pubblica”.  Comunque non ha detto nulla nè fatto anticipazioni su questi nuovi documenti che potrebbero essere presto resi pubblici.

Ecco un’intervista ad Assange con sottotitoli in Italiano: