Archivio della categoria: Turismo

Un evento originale a Barcellona : Dinner in the Sky

Se non è la prima volta che venite a visitare Barcellona, e volete fare un’esperienza diversa dal solito o vi serve un’idea originale per passare il capodanno a Barcellona perchè non passare una cena speciale ?

Puoi immaginarti una cena sospeso a 50 metri dal terreno godendo di una vista unica ? Non è un sogno, a Barcellona è possibile. Dinner in the Sky è un’esperienza che sta facendo furore in tutto il mondo e che da poco è possibile viverla anche a Barcellona.

Il tutto si svolge in modo molto semplice ed originale : 22 commensali si siedono introna ad un tavolo situato in un luogo caratteristico. Si stringono la cintura di sicurezza ed una gru eleva il tavolo e il personale di servizio. Quindi i camerieri vi serviranno un ottimo pasto, preparato da un prestigioso ristorante. I commensali potranno così, oltre che a godere di un pranzo delizioso, la vista più bella di tutta Barcellona per 75 minuti.

Sicuramente non esiste un modo più originale per fare un pranzo o una cena a Barcellona.

Per partecipare a questo unico evento ci sono due modi, o aspettare che si apra un evento e quindi mettersi in lista mediante la agenzia di incentivos E&TB o organizzare da soli una cena, ad esempio per celebrare un compleanno o il più originale addio al celibato o nubilato.

Barcellona è una città fantastica con tantissime cose originali ed uniche da fare. Per rimanere aggiornato sugli eventi, luoghi dove mangiare, cose da vedere consulta il sito di cosa visitare a Barcellona.

Budapest: la Parigi dell’Est

Budapest, la capitale d’Ungheria, è una città che presenta diverse analogie con Parigi, motivo per il quale viene chiamata la “Parigi dell’Est”.
Innanzitutto, come nella capitale francese, c’è un fiume che taglia la città e sul quale si affacciano diversi palazzi di bellissime architetture e affascinanti castelli.
Simile alla capitale francese c’è anche una collina simile a Montmartre dalla quale si può godere di un panorama mozzafiato sulla città.
A differenza di Parigi però c’è un aspetto abbastanza importante per un soggiorno sul posto ovvero quello economico, infatti è possibile trovare voli a prezzi stracciati e hotel a budapest che possano soddisfare tutte le tasche.
Budapest può essere tranquillamente visitata in 3 giorni in quanto, sebbene presenti diversi punti d’interesse, questi sono abbastanza “concentrati” e facilmente raggiungibili.
Vediamo dunque cosa possiamo visitare in questa incredibile città:

  1. Le Terme: sono tra le più famose del mondo sia per dimensioni, sia perché Budapest è l’unica capitale Europea a possederle, non a caso è stata nominata “città termale” nel 1934. Oltre a poter ammirare i resti di alcune importantissime terme romane, ci si può immergere in uno dei numerosi bagni che tutto l’anno presentano una temperatura che va dai 21 ai 78 C°.
  2. Il Castello: è stato distrutto e ricostruito diverse volte nel corso degli anni ed oggi rappresenta la sede del palazzo Reale.
  3. Il Parco delle statue: fuori dal centro abitato della città c’è una zona dove gli ungheresi hanno raccolto tutte le statue che rappresentano le grandi figure del comunismo e i soldati liberatori dell’ex Urss.
  4. L’Isola di Margherita: spesso dimenticata dai turisti frettolosi, quest’isola si trova al centro del Danubio ed è raggiungibile tramite un ponte.
  5. Pest: è il cuore moderno della città con negozietti di moda e arte e con diverse attrazioni da visitare tra cui il Duomo di Santo Stefano, la Grande Sinagoga e il Museo etnografico.
  6. Il museo delle belle arti: qui sono raccolte collezioni d’arte risalenti a diverse epoche storiche e che non hanno nulla di meno rispetto a quelle di altri importanti musei come il Louvre di Parigi.

Partenza per Santo Domingo? Alcune informazioni utili

Probabilmente la destinazione della quale parliamo oggi è una delle cosiddette “mete da sogno”, ovvero destinazioni che rimangono nel cuore e lasciano il segno per la loro bellezza naturale, i loro paesaggi e la loro cultura così diversa dalla nostra e così affascinante.

Di quale posto parliamo? Ma di Santo Domingo, capitale della Repubblica Domenicana!

Così se state progettando di trascorrere le prossime vacanze a Santo Domingo, ecco alcune informazioni che certamente vi saranno utili.

La prima cosa da dire è che Santo Domingo si trova nella grande isola di Hispaniola, la quale risulta divisa in due stati, quello di Haiti e quello della Repubblica Domenicana appunto. Pur essendo attigui si tratta di due stati completamente diversi, in quanto Haiti è molto più legato alle tradizioni caraibiche, mentre Santo Domingo, e tutta la Repubblica Domenicana, sono maggiormente proiettati verso le tradizioni e le usanze occidentali che sono state importate in questo territorio dai colonizzatori, soprattutto dagli spagnoli.

Santo Domingo è, come detto, la capitale della Repubblica Domenicana, e concorre con altre città, come L’Avana e San Juan, al titolo di città coloniale più bella del mondo. Santo Domingo è una destinazione adatta a qualunque tipo di turista, in virtù della sua ottima organizzazione ricettiva; qui potrete trovare lussuosi hotel, magnifiche spiagge ottimamente attrezzate, discoteche per il vostro divertimento notturno, night club, e una serie di strutture per praticare qualunque tipo di sport, dal tennis all’equitazione passando per le immersioni e lo snorkeling.

Ma Santo Domingo è anche piena di itinerari storici e di percorsi naturalistici che vi porteranno alla scoperta delle bellezze della città e dei suoi angoli più segreti.

Per quanto concerne il livello qualitativo Santo Domingo può certamente essere annoverata tra le destinazioni di lusso, sebbene i suoi prezzi siano assolutamente a buon mercato. Proprio per tale ragione numerosi turisti, soprattutto europei e americani, la scelgono come meta delle proprie vacanze.

Per quanto concerne il periodo migliore per recarsi a Santo Domingo, ottimi sono i mesi estivi quando le temperature si aggirano tra i 23 e i 27 gradi. Sconsigliato invece ottobre e giugno, che sono i mesi più piovosi dell’anno.

Per quanto concerne le attrazioni vi consigliamo di vedere Boca Chica, un magnifico litorale di sabbia bianca e finissima circondata dalla barriera corallina, e la Casa de Capo, ovvero un complesso di lussuose ville e di locali d’elite.

I migliori hotel dove sono state girati capolavori del cinema

Il comparatore prezzi hotel www.trivago.it ha selezionato i migliori hotel di Venezia dove sono stati girati film di grande successo

Manca una settimana all’apertura della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia giunta quest’anno alla 69° edizione. Un evento imperdibile per tutti i cinefili, per la qualità dei film presentati e degli ospiti tra cui spiccano quest’anno Robert Redford, Brian de Palma e Spike Lee; Venezia diventerà per 11 giorni la capitale mondiale del cinema. Il binomio tra Venezia e il cinema non si limita tuttavia alla Biennale; nella città lagunare sono state infatte girate numerose pellicole di grande successo. Grandi registi come Sergio Leone e Woody Allen hanno scelto alcuni dei più prestigiosi alberghi per rappresentare al meglio la magia e il fascino intramontabile di Venezia. Per l’occasione il motore di ricerca hotel trivago.it ha selezionato cinque hotel di lusso dove sono stai girati alcuni capolavori cinematografici, per poter soggiornare sognando di essere una star.

Excelsior – C’era una volta in America

La prima Mostra nel 1932 si tenne proprio nella terrazza dell’Excelsior, ma dato il successo dell’evento si decise negli anni successivi di edificare un luogo dedicato e così venne costruito il Palazzo del Cinema. Situato a Venezia Lido, l’Excelsior è stato negli anni scelto da importanti star durante il loro soggiorno a Venezia come George Clooney e Denzel Washington. Il fascino e la solennità dell’albergo colpirono Sergio Leone, che girò nella Sala degli Stucchi la scena della cena tra Noodles (Robert de Niro) e Deborah (Elizabeth McGovern) di C’era una volta in America. Architettura moresca, lampadari di cristallo e tessuti pregiati, non è un caso che il grande regista romano abbia deciso di immortalare l’Excelsior nel suo capolavoro.

Cipriani – 007 Casino Royale

Le avvincenti scene finali di Casino Royale, quelle in cui la bellissima Vesper Lynd (Eva Green) perde la vita sono state girate tra le calli e i canali di Venezia. L’Hotel Cipriani, set di alcune scene del film, è il simbolo della città lagunare. Eleganza, lusso e stile inconfondibile: ogni dettaglio del Cipriani è curato nei minimi particolari per donare agli ospiti momenti unici e indimenticabili. Un targa nel Cip’s Bar del Cipriani ricorda che questo è stato il Bond’s Bar: ordinare un vodka martini agitato, ma non mescolato è un must.

Danieli – The Tourist

A Venezia ancora si ricordano quando Johnny Depp e Angelina Jolie giravano per la città durante le riprese di The Tourist. Diverse scene vennero girate a Palazzo Pisani Moretta, che per l’occasione venne trasformato nell’Hotel Danieli; alcune riprese vennero invece effettuate nella lobby dell’albergo vero e proprio. A pochi minuti da Piazza San Marco, l’hotel si compone di tre edifici storici collegati tra loro tramite ponti coperti. Imperdibile un drink nella terrazza panoramica con vista privilegiata sulla laguna.

Gritti Palace – Tutti dicono i love you

La suite Hemingway 116 è quella in cui soggiornano Woody Allen e Natasha Lyonne durante le scene veneziane di Tutti dicono I love you. L’hotel viene citato direttamente dal regista americano quando in una scena del film si scontra con una giovane e affascinante Julia Roberts ed essendosi perso chiede dove si trovi il Gritti Palace. Chiuso fino al febbraio del 2013 per lavori di restauro, il Gritti è situato in un edificio del XVI secolo, impreziosito da marmi, lampadari realizzati a mano e vetri di Murano. Particolari che non hanno lasciato indifferente Woody Allen.

The Westin Europa e Regina – Il talento di Mr Ripley

Alcune scene del fortunato film di Anthony Minghella vennero girate a Venezia; il Caffè Florian e piazza San Marco tra tutti furono immortalati dal compianto regista britannico nel film che vede tra gli altri interpreti anche Fiorello. L’incontro tra Tom (Matt Damon) e Dickie (Jude Law) avviene nella suite 453 del Westin, una stanza con una spettacolare vista sulla laguna. Direttamente affacciato sul Canal Grande, il Westin offre ai propri ospiti un trattamento di assoluta qualità, nel rispetto della tradizione alberghiera veneziana.

Regali particolari: consigli e idee

Nella scelta di un regalo giocano ormai molti fattori, non ultimo la sua convenienza economica, considerando il difficile momento di molte persone. Nel corso degli ultimi anni, si è potuto vedere come il mercato dell’offerta, soprattutto dei prodotti si sia diversificato sensibilmente. Ciò si è dovuto alla creazione, soprattutto per opera del marketing pubblicitario, di nuovi bisogni e di nuove tendenza, che più che incontrare il gusto dei consumatori, e lo hanno indirizzato e plasmato.

Nel corso dell’ultimo periodo, invece, si assiste ad una totale inversione di tendenza. Anziché creare nuovi segmenti di mercato, i consumatori chiedono maggiore concretezza, praticità ed economicità. Non più oggetti dal valore simbolico (o più spesso alquanto dubbio…), ma magari “esperienze”, momenti di svago e di relax che posano concretamente migliorare qualitativamente la vita, tendendo a dare sempre maggior attenzione al dettaglio e allo stile. Certamente, questo genere di consumo è sempre esistito, ma fino ad ora è sempre stato costituito da un gruppo di consumatori di fascia piuttosto alta.

Oggi, grazie ad Emozione3, una società leader in Italia nella regalistica di “esperienze” (viaggi, soggiorni in centri benessere, corsi sportivi, ecc.), è possibile optare per dei regali davvero particolari, a prezzi davvero imbattibili.

Questo nuovo tipo di regalistica, fatta di “esperienze”, ti permetterà di avere l’idea regalo giusta per qualsiasi occasione e per qualsiasi tipo di persona. Che l’occasione del regalo sia un matrimonio, una festa di laurea o un compleanno, Emozioni3 offre una vasta gamma in catalogo, tale da permetterti di scegliere ciò che più ti può interessare.

Grazie alla suddivisione in 5 tematiche (Soggiorni, Benessere e Relax, Gusto, Sport e multitema, Soggiorni con cena), potrete ottenere la migliore soluzione possibile, e con la possibilità di spaziare nei più diversi campi di interesse: dai corsi di motociclismo ai massaggi delle spa, dai weekend per gli amanti della gastronomia fino ai patiti delle passeggiate in montagna. Con queste soluzioni, vi assicurerete il successo del vostro regalo e la gratificazione di sentirvi dire di aver scelto bene!

Per l’idea innovativa che rappresenta questo nuovo genere di regalistica, American Express renderà ancor più interessante l’acquisto di questo tipo di prodotti. Infatti, a tutti i Titolari di Carta Explora, per l’acquisto di un cofanetto di Emozione3, è previsto uno sconto e la sua spedizione gratuita a casa.

TGV Italia-Francia: nuova offerta dall’ 11 dicembre 2011

E’ partita l’11 dicembre 2011, l’offerta TGV Italia-Francia sulla linea Milano/Torino/Lione/Parigi con 3 frequenze giornaliere andata/ritorno.

E’ possibile effettuare le prenotazioni, acquistare i biglietti e informarsi sui servizi:

– Collegandosi al sito web www.tgv-europe.com

– Tramite la linea dedicata 02 40 32 64 35, a disposizione tutti i giorni dalle 6 alle 19h (costo della chiamata urbana/interurbana da rete fissa o mobile in funzione dell’operatore utilizzato)

– Nelle agenzie di viaggio abilitate (i riferimenti dell’agenzia più vicina sono disponibili su www.tgv-europe.com)

– A breve, anche nel punto vendita presso Stazione Garibaldi di Milano

Se le condizioni del biglietto lo permettono, sarà possibile annullare o cambiare direttamente il biglietto acquistato con modalità e-ticketing fino alla partenza del treno telefonandoalcall center dedicato 02 40 32 64 35, andando online sul sito tgv-europe.com, attraverso i punti vendita Rail Europe a Milano, e a breve nel nuovo punto di vendita presso la stazione di Milano Garibaldi.

In Italia, i TGV serviranno le stazioni di Milano, Torino, Oulx e Bardonecchia, oltre a Novara e Vercelli per alcuni treni, per raggiungere in Francia le destinazioni di Parigi, Lione, Chambery e Modane.
A Milano, le partenze e gli arrivi si faranno dalla stazione di Milano Porta Garibaldi.
Il numero di soste fra l’Italia e Lione sarà aumentato per consentire ai viaggiatori di effettuare l’andata e il ritorno fra queste due mete in giornata.
I biglietti sono in vendita da €25* (tratta internazionale, biglietto di solo andata di seconda classe).