Archivio tag: fimosi

In cosa consiste la fimosi

 

La fimosi è una malattia dalla quale possono essere colpiti solo gli uomini, questa compare quando  la pelle che riveste la zona del prepuzio non riesce più ad essere spostata agevolmente.
Si tratta di una malattia che può presentarsi sotto due forme, primitiva e secondaria, nel caso in cui un uomo è affetto da fimosi primitiva una porzione di prepuzio appare più stretta rispetto alla norma, l’uomo se ne accorge subito poiché non riesce più a far scorrere la pelle che riveste il glande.
Quando si è affetti da fimosi primitiva l’intera zona può essere soggetta ad una serie di infiammazioni e queste possono causare delle infezioni, tra le quali balaniti e balanopostiti, queste comportano dei fastidi, come bruciore e prurito, nei casi più gravi i soggetti che ne sono affetti possono contrarre anche delle infezioni alle vie urinarie.
Invece, se si contrae un tipo di fimosi secondaria il prepuzio appare di colore più chiaro rispetto al solito e la zona che lo circonda risulta molto doppia, ciò comporta la ritenzione della zona del glande e di tutta l’area adiacente, inclusi meato uretrale e frenulo.
Nel caso in cui la fimosi non è associata ad infezioni la malattia non risulta dolorosa ma comporta comunque una serie di fastidi, specialmente negli uomini di età adulta, questi possono andare incontro a dei problemi nel corso di un rapporto intimo e nella normale cura dell’igiene intima. Inoltre, se non curata, questa malattia può portare, con il passare del tempo, la nascita del cancro al pene, tale eventualità può essere scongiurata praticando la circoncisione, una operazione chirurgica nel corso della quale viene eliminata la pelle del prepuzio.
Fino a pochi anni fa la circoncisione era l’unica cura per guarire dalla fimosi mentre oggi esistono altri rimedi per curare questo tipo di malattia, ad esempio, tra le nuove cure vi è quella che consiste con anelli dilatanti, come si può vedere sul sito http://www.phimostop.com/, nell’assunzione di alcuni farmaci a base steroidea oppure un’altra che prevede l’applicazione di specifiche pomate al cortisone, queste terapie possono essere utili nel caso in cui la fimosi non è ad un livello grave e con esse si può guarire senza ricorrere a pratiche chirurgiche.