Archivi autore: admin

Comunicazione pubblicitaria, una scelta importante

Tutti sappiamo come la pubblicità e la capacità di promuovere bene la propria attività siano centrali, anche nella piccola imprenditoria.

Per approcciarsi a questo argomento occorre non improvvisare, ma ricorrere a professionisti del settore, in grado di veicolare coi migliori mezzi possibili e gli strumenti più adeguati il messaggio che abbiamo bisogno di trasmettere. Non esistono soluzioni pre-impostate: piuttosto, è necessario personalizzare il contenuto non solo sulla base delle proprie esigenze (ad esempio di carattere economico), ma anche riguardo al singolo messaggio che intendiamo diffondere.

L’errore più comune è quello di affidarsi a strumenti standard, mentre è necessario variare e distinguersi. Non è necessario investire risorse stroardinaria, perché sul mercato è possibile individuare soluzioni a buon prezzo e assolutamente in grado di offrire un’adeguata qualità.

La grafica è tutto

Uno fra i metodi più ricorrenti per promuovere la propria impresa e diffondere il messaggio che vogliamo raccontare è affidarsi alla grafica cartacea. Un’immagine potente, con i giusti colori, uno slogan che funziona bene e un formato corretto è sicuramente garanzia di successo. Quando pensiamo alla nostra pubblicità, dobbiamo necessariamente tenere presente che la grafica che abbiamo scelto dovrà competere con migliaia di altre che vengono quotidianamente offerte al pubblico.

I prodotti più scadenti, realizzati in modo approssimativo e superficiale, sono destinati a scomparire di fatto venendo ignorati rispetto al mare magnum dei messaggi, dei colori, degli slogan e delle frasi che ogni giorno colpiscono la nostra attenzione. Questo vale sia che abbiate bisogno di pubblicizzare la vostra azienda o il vostro negozio, ma anche se semplicemente avete bisogno di stampare un volantino per un’iniziativa che state mettendo in piedi.

L’enorme moltiplicarsi di proposte all’interno di questo mercato obbliga a scegliere la qualità a tutti i livelli: il materiale cartaceo, il formato, le soluzioni creative e la tempestività sono elementi importanti. Sappiamo bene quanto venga premiata la rapidità: per i player che hanno bisogno di stare sul mercato in modo forte è assolutamente essenziale la velocità di esecuzione. Questo, nell’ambito stampa cartacea, vuol dire anche adattare il messaggio a seconda del contesto e se necessario variarlo. Una comunicazione di tipo istantanea è forse lo strumento migliore per farsi notare e diffondere un messaggio.

Per riuscire in questo intento non si può improvvisare, bisogna porsi nelle migliori condizioni e presentarsi sul mercato nel momento esatto. Questo significa avere la possibilità di stampare volantini e soluzioni grafiche in modo rapido, se necessario modificando in corso d’opera la proposta grazie a un sistema personalizzabile e dinamico.

Qualche consiglio utile

Le realtà che hanno avuto maggiore successo sfruttano in modo sapiente la comunicazione cartacea attraverso tipografie online. Questa soluzione consente ampie possibilità di realizzare le proprie idee ordinando anche grandi quantitativi di materiale (volantini, brochure, manifesti e cartoline) semplicemente con un click, in tempi rapidi e soprattutto in modo economico.

Le possibilità in questo campo sono molteplici. Fra le varie soluzioni Colorby è senza dubbio un’ipotesi da tenere in considerazione. Questa società è in grado di fornire prestazioni di assoluto livello. È sufficiente cercare sul sito https://www.colorby.com e magari ordinare un preventivo online gratuito.

Colorby offre soluzioni nel campo della stampa digitale, del packaging, sia in grande formato che in quello piccolo. Inoltre è in grado di realizzare espositori pubblicitari per prodotti e roll up dal forte impatto visivo.

Insomma per chi vuole approcciarsi a questo settore le possibilità sono infinite. L’importante è scegliere sulla base delle proprie esigenze e affidarsi a un gruppo esperto. Nella comunicazione compiere un errore può essere semplicissimo, portare via tempo e risorse preziose. Meglio non sbagliare e rivolgersi a chi conosce bene la materia.

Spille personalizzate: gadget per far riconoscere un marchio

Le spille personalizzate (comq euelle di Professional Pins) sono ormai dei gadget molto utili per farsi che un marchio venga riconosciuto, ampliando così la propria clientela. Naturalmente, è diventato ormai consuetudine nella realtà aziendali, l’utilizzo di tutti quelli che sono i gadget personalizzati, i quali sono da regalare sia ai propri clienti che per aumentare ed incrementare le vendite del proprio brand. In questo modo è possibile creare una sorta di richiamo, che possa permettere alle persone di ricordare costantemente il logo e il nome del negozio, e amplificare giustamente la sua notorietà. Un gadget, dunque, anche se piccolo è davvero economico può creare delle vere e proprie campagne pubblicitarie. Infatti, si usa solitamente regalare questi piccoli oggetti anche durante gli eventi, le sagre, le fiere o le manifestazioni di qualsiasi genere. Ad oggi, tra i gadget più richiesti ed utilizzati è possibile notare le spille personalizzate, che non sono solo belle da vedere, ma possono incrementare ancor di più le vendite perché messe in bella vista, e quindi sono più visibili.

Come creare spille personalizzabili

Per creare la propria spilla personalizzata, bisogna avere molta creatività, e soprattutto inventiva. Infatti, sono molto diverse le spille che possono essere personalizzate, ad esempio hanno la capacità di variare nelle forme e nelle dimensioni, e soprattutto nei colori. In commercio esistono molte tipologie di spille: piccole, grandi, rotonde, quadrate o rettangolari. Insomma, l’imbarazzo della scelta c’è e si vede, ma comunque questo modo di fare business può essere molto vantaggioso, quindi vale la pena prendersi un po’ di tempo per capire quale sia il gadget perfetto e come deve essere fatta la spilla. Quest’ultima deve essere creata a proprio piacimento, in modo da dare un’impronta differente, che potrà essere riconosciuta tra i clienti. Inoltre, se la spilla risulta anche essere molto bella, sarà facile per acquirenti anche indossarla, e permettere ad altre persone di conoscere un logo.

Dettagli

Dopo aver scelto le dimensioni e la forma, è assolutamente necessario dedicarsi alle colorazioni da utilizzare e da comprimere su di essa. Dunque, sarà strettamente necessario pensare ad ogni dettaglio prima che vengano stampate centinaia di spille. Per rendere questo oggetto ancor più personalizzato, può essere di grande aiuto pensare degli elementi che potranno rendere il prodotto unico, come ad esempio una di finitura opaca, uno sfondo particolare, un colore appariscente, brillante e accattivante. Con tutte queste piccole accortezze, sarà ancora molto più facile attirare l’attenzione dei passanti e di chi le guarda. Naturalmente, la colorazione varia soprattutto dall’entità della propria azienda. Infatti, c’è anche chi preferisce rendere un gadget del genere, seppur simpatico, anche abbastanza professionale e serio. Infatti in questo caso sarà molto più utile utilizzare una carta in oro o in argento e delle rifiniture lucide. Per creare le proprie spille personalizzate basta confrontare vari siti presenti su Internet, che consentono di ordinare anche una quantità enorme di gadget, ed inoltre i prezzi sono sempre molto accessibili e limitati, anche perché come se si creasse una sorta di pacchetto convenienza. Il risultato sarà ottimo, e sarà possibile farsi conoscere in giro. Creando una spilla personalizzata sarà molto più semplice aumentare il valore e la visibilità del brand.

Non nascondere le tue fragilità ma impara ad affrontarle

Spesso nascondere le proprià fragilità è controproducente e non serve a raggiungere lo scopo per cui sono nascoste, imparare a mostrarsi per ciò che si è in ambito familiare e lavorativo può avere più effetti positivi di ciò che si potrebbe pensare, scopriamo perché. 

Se si superano la vergogna e il senso di inadeguatezza nell’ammettere le proprie debolezze si avranno vantaggi nelle relazioni e nella vita professionale.

Ci sono quelli ai colloqui di lavoro sorvolano sui flop e sulle lacune scolastiche. Chi al primo appuntamento mostra solo il profilo migliore, chi nega di commuoversi per un film romantico, chi nasconde di essere ritardatario, disordinato, permaloso. Cercare di mostrarsi sempre al meglio è umano: noi  psicologi la chiamiamo desiderabilità sociale. Lo facciamo di continuo, senza rendercene conto, perché ammettere le proprie debolezze non è facile. Ci si vergogna e si pensa, a torto, che mettersi a nudo non sia conveniente. 

Quello che non viene messo in conto è la possibilità (spesso la certezza) che prima o poi quelle piccole fragilità verranno a galla. L’eventualità che vengano omessi i dettagli più imbarazzanti di sé stessi è così frequente da essere prevista nei questionari di personalità a cui vengono sottoposti i candidati per una posizione lavorativa. Ma prendere consapevolezza dei propri talloni d’Achille grazie alla consulenza di un bravo psicologo e psicoterapeuta, imparare ad accoglierli e a viverli per quello che sono, senza ingigantirli, non solo non compromette le relazioni o la vita professionale, ma le migliora, perché favorisce un rapporto più autentico e onesto con sé stessi.

In quasi tutti i colloqui e nelle interviste di selezione del personale ci sono aspetti del proprio carattere e del proprio vissuto che non vengono esplicitati per imbarazzo o perché ritenuti controproducenti, cioè contrari alle aspettative dell’interlocutore», in pratica si cerca di anticipare, e di interpretare, le richieste dell’altro e si risponde mostrando solo i lati di sé che combaciano con quella aspettativa.

Lo psicologo definisce questa situazione come “bugie bianche” o “menzogne sociali”: vengono usate (a torto) per migliorare i rapporti con gli altri. Poi ci sono le bugie difensive, dette per proteggere sé stessi, ma anche le esagerazioni, le ambiguità, le mezze verità. Tutte modalità che possono essere usate in ambito lavorativo, ma non solo, per dissimulare informazioni “scomode” e acquisire il consenso di chi ci sta di fronte. Questo comportamento risponde a due bisogni: difendere la propria autostima, alimentata dai riscontri favorevoli, ed evitare di “dare in pasto” all’interlocutore un elemento che può essere usato a proprio sfavore.

L’essere umano percepisce l’estraneo come un “pericolo”, raccontare tutto di sé, anche i lati deboli, sarebbe come per un animale, sdraiarsi sulla schiena, a pancia in su, di fronte a un predatore. É la paura che spinge a omettere o mentire, perché non sappiamo come può essere usata una determinata informazione su di noi da parte dell’altro. Per esempio davanti a un esaminatore potremmo non ammettere di essere un pò lenti nel portare a termine le mansioni che ci vengono assegnate, perché temiamo che proprio la rapidità sia un requisito importante per ottenere quell’impiego.

Sono più propensi a coprire le proprie debolezze con bugie ed omissioni gli uomini rispetto alle donne, le persone ansiose, caratterizzate da bassa autostima, paura dell’abbandono e dipendenza dall’altro, ma anche gli estroversi, cioè coloro che si trovano a proprio agio nelle situazioni sociali e amano essere al centro dell’attenzione. Ci sono individui che lo fanno di proposito, in modo conscio e finalizzato a uno scopo, mentre altri non sono abituati a parlare di sé e quindi glissano inconsapevolmente perfino sui propri punti di forza, oltre che, ovviamente, sulle proprie debolezze.

Buste Personalizzate Biodegradabili:Tutto ciò che c’è da sapere

Per Shopper biodegradabili si intendono Shopper On Line Personalizzate con almeno il 40% della materia prima derivante da una fonte rinnovabile, cifra che salirà al 60% nel 2021 e tutte le buste per alimenti compostabili dovranno essere adatte anche a fungere da primo incarto se il prodotto in questione è un alimento. In questo senso il mercato delle aziende alimentari e non si è evoluto e oggi fornitori come Rifipack propongono ai loro clienti due tipologie di shopper:

  • le shopper monouso biodegradabili e compostabili ai sensi della norma UNI EN 13432:2002;
  • le buste personalizzate riutilizzabili realizzate con polimeri di plastica riciclata e aventi determinato spessore.

La buona notizia per le aziende del settore alimentare è che tali sacchetti saranno a carico del consumatore e la singola voce di spesa risulterà sullo scontrino. Non è un caso unico: solitamente tutte le politiche ambientali si basano sul pagamento di una modica cifra per rendere i consumatori più consapevoli e l’introduzione delle buste personalizzate biodegradabili ha l’obiettivo di ridurre il numero di buste in plastica più inquinanti e che richiedono anche centinaia di anni per arrivare alla fine del ciclo di vita.

Buste personalizzate biodegradabili: una scelta di marketing

Sostituire le tradizionali buste personalizzate in plastica con una busta personalizzata biodegradabile è veramente una scelta sostenibile? A quanto pare sembrerebbe di sì, dato che oggi quasi tutte le aziende hanno realizzato la loro busta biodegradabile al 100% con creatività e capacità di adattarla alla merce da trasportare, per soddisfare non solo le esigenze dell’ambiente, ma anche il gusto estetico dei clienti.

Recandoci al supermercato a fare la spesa troveremo, quindi, sempre meno buste anonime e sempre più shopper personalizzate biodegradabili con il logo e il motto dell’azienda, realizzate interamente con materiali ecologici e completamente smaltibili alla fine del loro ciclo di vita. Il tutto senza rinunciare al design e offrendo al consumatore finale una borsa altrettanto funzionale e resistente di quella in plastica non riciclabile.

Fare pubblicità e marketing è, quindi, possibile anche sulla shopper biodegradabile in plastica o tessuto, grazie alla possibilità di renderla unica con colori, grafiche e scritte capaci di attrarre il consumatore e di trasformare la busta personalizzata in un oggetto complementare al nostro stile e capace di esprimere l’individualità della persona. Non solo: scegliere di realizzare una busta personalizzabile con Rifipack significa anche e soprattutto ammortizzare i costi per la tua azienda e contare su un valido strumento di marketing, oltre a ridurre l’impatto ambientale.

In particolare le buste personalizzate biodegradabili sono molto richieste in grandi magazzini, supermercati, ma anche negozi di vestiario, a testimonianza di una tendenza che, si spera, nel tempo coinvolga le aziende di ogni settore, diventando la scelta consapevole alla base di un consumo consapevole.

Non solo plastica: la shopper in cotone 100%

Parlare di Buste Personalizzate Biodegradabili non significa solamente parlare delle nuove buste per supermercati, ma anche delle shopper in cotone naturale 100% da sempre gradite ai consumatori per la loro bellezza, praticità e versatilità.

In particolare, le cosiddette eco bag di Rifipack si rivolgono alle aziende del settore bio, alimentare e della cosmesi, ma anche a chi produce prodotti naturali e vuole farsi notare a fiere ed eventi o manifestazioni con un grande pubblico. Il cotone delle borse personalizzabili Rifipack è lavabile e riutilizzabile, perfetto per tutte le volte che si vuole fare shopping e per trasmettere l’impegno ecologico della azienda.

Scopri tutte le nostre buste personalizzate.

Investigazioni private : in cosa consistono

Investigatore privato Roma: la fase di studio e preparazione

Molto spesso le agenzie di investigazioni private vengono contattate per fornire informazioni su come si svolga l’attività di investigatore privato Roma e in particolare sulle fasi dell’indagine di successo. Vediamole brevemente.

La prima cosa che un investigatore privato a Roma fa è ricevere il potenziale cliente in uno studio pulito ed ordinato, ma soprattutto che lo metta a suo agio per dar vita ad un rapporto confidenziale ad una collaborazione basata sulla reciproca fiducia. In questa fase piuttosto delicata, infatti, l’investigatore privato deve acquisire le informazioni necessarie a svolgere l’indagine ed alla realizzazione del preventivo.

Successivamente, una volta assegnato l’incarico, si procederà con la firma del mandato e con l’indicazione da parte del cliente di tutti i dettagli necessari alla fase di investigazione privata.

Solitamente a condurre l’indagine sono due investigatori privati professionisti, capaci di utilizzare le moderne tecnologie e di garantire la massima riservatezza durante l’intervento, ma soprattutto di svolgere il tutto nel rispetto della legge e senza violare la privacy. Per portare in Tribunale prove valide è, inoltre, essenziale realizzare scatti di ottima qualità e video affidabili, che andranno a supportare il diritto oggetto del mandato.

 

Investigazione privata a Roma: la relazione finale

Al termine della fase operativa, l’investigatore privato Milano raccolte sufficienti prove fotografiche, video e testimonianze realizza la relazione finale, anche chiamata relazione di servizio, in cui annota tutti i fatti e i dettagli oggetto del mandato d’incarico. Per una maggiore sicurezza e tutela della privacy della persona oggetto d’indagine, ma anche del cliente, tutte le prove vengono distrutte dopo un paio di giorni dalla consegna.

 

In ogni caso nella agenzia di investigazioni Argo troverai solo i migliori professionisti, per avere sempre la certezza di un esito positivo dell’indagine e, quindi, di poter salvaguardare i tuoi diritti.

Argo Investigazioni | Agenzia Investigativa Roma | Investigatore Privato Milano

Area degli allegati

Il benefici del “super food” limone

Si sente molto parlare del limone come di un alimento dalle grandi proprietà. In effetti, il limone è salito alla ribalta soprattutto dopo che alcuni dietologi hanno incominciato ad inserirlo dei programmi nutrizionali dei propri pazienti, ottenendo grandi risultati. Ma quali sono le proprietà di questo frutto asprigno? Che il limone sia un cosiddetto ‘super food’ lo sapevano già le nostre nonne che, non avendo sempre a disposizione farmaci per ogni minimo malanno, ben conoscevano la qualità degli alimenti che la natura già metteva a disposizione fin da tempi antichissimi. Il limone è un agrume sicuramente pieno di vitamina C, indicata per rafforzare il sistema immunitario e quindi fortemente indicata nei periodi invernali o in generale nei momenti di forte stress. Ma chi ha introdotto regolarmente il limone all’interno della propria dieta quotidiana, sa quanto questo frutto apporti notevoli vantaggi al proprio metabolismo. Naturalmente quando si parla di ‘dieta’, non si intende solo quella dimagrante, bensì tutto ciò che ogni giorno decidiamo di introdurre, in forma di nutrimento, all’interno del nostro corpo.

Ricordate poi quanto scrivemmo nel precedente articolo in collaborazine con il Blog dell’Istituto Web Food Marketing, che gestisce anche la community di utenti online e si occupa di realizzazione siti web Roma, video e graphic design, creare un sito web professionale – tra le tante cose. Assumere il succo di limone ogni giorno, ci ricordava il Blog, è una sana abitudine che può migliorare notevolmente la qualità della vita. Oltre la già citata Vitamina C infatti, il limone contiene molte altre sostanze benefiche alleate del nostro organismo. I benefici per la salute saltano subito agli occhi: la pelle risulterà più luminosa e sana e la digestione ne trarrà grandi benefici. Ma come assumere correttamente questo agrume? Molti esperti consigliano di fare una spremuta di limone tutte le mattine, da assumere appena svegli. In questo caso, l’organismo si risveglia immediatamente, creando un effetto benefico che dura per tutto il giorno. Il limone fa bene alla salute anche se viene spremuto sulle carni: in questa maniera, il succo carico di vitamina C aiuterà a fissare le proteine contenute nella carne che altrimenti andrebbero in gran parte disperse. Se poi amate i frutti di mare crudi, il succo di limone spruzzato sopra generosamente pare che riduca anche del 90% il rischio di contaminazione con batteri. Infine, tenete sempre a portata di mano dei limoni se siete predisposti ad avere episodi di diarrea: il grande potere astringente del succo di limone può sicuramente offrire un buon rimedio naturale e al tempo stesso ripristinare vitamine e sali minerali